Travel

King Thiras

E’ il nome del caicco che ci ha portato a visitare Nea Kameni, a fare il bagno nelle Hot Springs, le sorgenti calde di acqua sulfurea che circondano l’isola e a fare tappa a Thirassia, prima di ammirare lo splendido tramonto di Ja.

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
Navigare nella caldera permette di ammirare le coste dell’isola dal basso. Le cittadine abbarbicate sulla cresta del grande cratere marino sembrano in equilibrio precario tra il cielo e il mare: da Faros a Ja, passando per Fira, Firostefani e Imerovigli, esse formano un grande anfiteatro affaciato sullo spettacolo che la natura ha allestito al centro.

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

Dopo essere stati su Nea Kameni a conoscere da vicino ciò che resta del vulcano la King Thiras ci ha portato alle  hot springs, uno dei punti di acqua calda sulfurea che circondano l’isola: un centinaio di metri a nuoto per arrivare ad una piccola baia dalle acque caldissime e dal fondale ricco di rossi fanghi minerali. 

image from farm7.static.flickr.com
Altra tappa a Thirassia, la grande isola che si affaccia sull’altro lato della caldera. Un’atmosfera rilassata regna nel suo piccolo porto dove in effetti non c’è niente da fare se non riposarsi al sole e rifocillarsi in uno dei locali che sonnecchiano sulla sua riva. 

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

Quando ripartiamo il mare già si prepara ad accogliere il sole in quell’ultimo spettacolo quotidiano che è il tramonto visto da Ja.

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

4 commenti

  • anto

    eh già perché da queste parti le rotte godono di ottima fama, nevvero?????
    ps. certo che ci vuole una buona dose di coraggio (o spirito scaramantico?) per battezzare una barca così…. non ci saranno iceberg da queste parti, ma certi scogli -a volte vaganti- possono essere altrettanto insidiosi:


  • Apolline

    Superbe et étrange endroit.Je comprends que vous ayez eu envie d’approcher ce pays magique et la tragédie antique qui a fondé le mythe de la cité engloutie.J’ai dévoré tous les livres de Pierre VIDAL NAQUET sur la Grèce Antique et particulièrement sur le sujet, vous avez l’un de ses derniers ouvrages :”L’Atlantide, petite histoire d’un mythe platonicien” que vous adorerez aussi, j’en suis sûre.
    Plein de bisous

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *