Uncategorized

Ascensore per i sogni


image from farm7.static.flickr.com

A volte quando si sogna capita di trovarsi, senza volerlo, nel seminterrato, dove tutto è un po’ buio, scivoloso e  sgradevole. E’ da lì che ieri notte sono salpata per fare una crociera in Grecia; partivamo da Desenzano e vi assicuro che l’imbarco alle 8 e 30 non è stata cosa facile. Poi su quel battello c’erano un sacco di fantasmi e le onde erano nere e minacciose. 

Ecco, in casi del genere può essere utilissimo un ascensore per i sogni, che ti porta in alto fino a quella terrazza  da dove si può persino intuire come appare tutto dal di fuori.
Che poi è anche dal di dentro.  

(e se si è molto fortunati può persino succedere di incontrare qualcuno che, dopo averlo preso a sua volta, sta sognando di te)

 

2 commenti

  • Apolline

    Au début, c’est terrifiant … cet embarquement sur l’onde noire, même pour la Grèce … Boouuuu …
    Puis, grâce à l’ascenseur, tout s’arrange … et même ton Prince s’en mêle, puisqu’il rêve de toi ! … Pffff …. pourquoi se faire autant de soucis ? …
    Plein de bisous à tous deux.

  • anto

    eeeehhhh…. i sogni sono sogni…. ;)))) …mais en fait ce serait encore mieux d’avoir une télécommande pour les rêves, pour les changer à notre gré :))))
    bisous Apolline!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *