Travel

Omaggio a Mantova

In occasione del recente riconoscimento da parte dell’UNESCO , che ha dichiarato Mantova patrimonio dell’umanità, desidero anch’io rendere un piccolo omaggio a questa perla tra le città lombarde, ricca di arte, cultura e memoria.
Sono tutti scatti vecchi, ma conto di riuscire a breve ad arricchire il mio carnet di tante immagini tutte nuove.
Il castello di San Giorgio accoglie il visitatore che si avvicina alla città dal ponte San Giorgio, appunto.
Baluardo medievale, esso è unito al Palazzo Ducale e al suo interno è conservata la celeberrima Camera degli Sposi, con i mirabili affreschi del Mantegna.

Splendida la basilica di S.Andrea, progettata da Leon Battista Alberti

e dell’Alberti è anche il progetto del Tempio di San Sebastiano

Spettacolare la visita di Palazzo Te, opera di Giulio Romano, al quale si devono anche numerosi affreschi al suo interno, come quelli della Sala dei Giganti

Lungi dal voler essere esaustiva questa breve nota non è che un modesto omaggio alla bellezza della città attraverso le immagini di alcuni dei gioielli che si possono trovare in questo scrigno prezioso, un piccolo saluto che è un arrivederci a prestissimo.
Ci vediamo domenica!
A Mantova

 

8 commenti

  • ilaria

    Immagina tutto questo splendore ancora più splendido, perché da quanto vedo negli ultimi anni è stato tutto resturato e rinfrescato! Ma avrai modo di ammirare con i tuoi stessi occhi.

    Anto, lo sai che ho proprio voglia di rivederti?!

  • anto

    sì, te l’ho detto che le foto risalgono a qualche anno fa, per la precisione qui ce n’è anche del 1997! mi sa che l’ultima volta che sono stata a Mantova è stato nel 2004… è proprio ora di tornarci!!!! :)))
    ..soprattutto per rivedere la mia mantovana preferita!!!!
    (e non parlo né di panin, né di tende! :-D)

  • Gretola

    [ciò è buono] Yes ho sentito pure io, le foto che hai pubblicato rendono benissimo l’idea. Io ho dei parenti a Mantova, purtroppo non li vedo mai…
    Ricordiamoci che è stata dichiarata patrimonio dell’UNESCO anche Sabbioneta!! Io ho dei ricordi splendidi di quella città!

  • anto

    hai ragione Gretola! anche Sabbioneta insieme a Mantova! una vera stella nel firmamento lombardo!!! :-)))
    (anch’io ho origini in parte mantovane: una delle mie bisnonne paterne era di Mantova)

  • marco(a)

    un bellissimo assaggio di una citta’ che non conosco.

    Certo che le immagini analogiche (su pellicola) hanno un fascino tutto loro, sembrano meno definitre e la luce e’ diversa…forse tra qualche anno si creeranno gruppi di fan della pellicola, cosi’ come oggi ci sono i fan dei dischi in vinile…
  • anto

    …domenica assaggi per davvero!!! :-)))

    probabilmente la poca definizione e il colore dipendono anche dal fatto che sono state scansionate (non certo in modo professionale…)
    certo le fotografie allo stato “solido” hanno un fascino particolare: in quanto oggetti danno ancor più l’impressione di aver fissato per sempre un pezzettino di tempo fuggente… se si dovessero mai creare gruppi del genere credo che sarei tra le loro fila! (prima o poi mi metto a contare quante foto possiedo -analogiche, perchè quelle digitali già hanno superato ogni soglia della decenza)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *