Travel

Perpignan

Città di lingua e cultura catalane; le architetture, le tradizioni e le atmosfere che si respirano passeggiando per le strade del centro ci immergono nei colori e nei suoni di una Perpinyà tinta dal sole della Catalogna

Situata nella piana del Roussillon, è stata dal 1276 al 1344 capitale del regno di Maiorca, istituito da Giacomo I d’Aragona, come regno vassallo della Corona di Aragona. Includeva le Baleari  nonché le contee del Roussillon, dell’odierna Catalogna del nord, e i territori attorno a Montpellier.

In posizione dominante su un colle a sud della città sorge la Cittadella fortificata chiusa da 6 bastioni, eretta da Luigi XI e ampliata sotto Carlo V e in seguito dal Vauban.

Al centro la duecentesca fortificazione del Palazzo dei re di Maiorca, rifatta nel ‘300 in forme gotico catalane.

Place de la loge con il bel palazzo gotico del 1397 ampliato nel 1540, era l’antica sede del consolato del mare, con la borsa e il tribunale del commercio marittimo

piazza della loggia
Poco lontano sorge il Castillet, fortezza merlata del 1368.
castillet
La Cattedrale di St-Jean, iniziata nel1324 e terminata nel 1509, è un edificio gotico catalano con facciata decorata da ampi archi ogivali in cotto tra file regolari di ciottoli disposti a spina di pesce.

cathédrale de St-Jean

 

 

17 commenti

  • marco(a)

    occorre forse aggiugere una nota riguardo ai poveri Gatti (stremati dal troppo lavoro) e a quegli zoticoni dei cani (o dei padroni, non so), che rendono la deambulazione in Perpignan molto pericolosa!

  • anto

    strano… avrei giurato che un pensiero l’avresti dedicato alla nostra favolosa guida nella visita del palazzo dei re di maiorca…….. non l’avrai per caso mica rimossa??? con la sua perfetta loquela d’oltralpe e soprattutto con le sue dettagliatisssssime spiegazioni infarcite di aneddoti e curiosità su ogni particolare architettonico e non del palazzo…. come scordarsene? 

  • accgian

    molto bella questa cittadina… qualche anno fa ero in francia per lavoro e ci ho fatto una scappata… solo che nevicava di brutto e siamo riusciti a vedere ben poco purtroppo….. neanche la metà di quello che ci presenti qui…

    ciao !!

  • anto

    sì. una cittadina davvero gradevole! oltretutto anche bene organizzata per chi vuole gironzolarvi senza troppi problemi… oltre alle ormai celeberrime bici da asporto, il centro era servito da un simpaticissimo minibus elettrico gratuito! 

  • Pierre

    Très beau reportage : après le sport et le fitness, tu pourrais te reconvertir comme guide touristique ;)) 

    Non, sincèrement, un beau reportage agréable et une belle balade: merci

    bisous 🙂

  • Pierre

    et si, mais tu dois avoir le tour de l’oeil blanc et le reste du visage bronzé, non ? ;)))  C’est vrai que tu aimes cela et que le résultat est bon, alors profitons en :))

  • Pierre

    oui je me rappelle de ces photos sur le bord de piscine avec marco les jours de grosse température :)))  entre les jours de luie ;))

  • anto

    oui, on n’a pas eu trop de soleil cet été, mais……..
    je suis le seul être sur terre qui peut se bronzer sous la pluie!!!!
    ;-DDD

  • Pierre

    kééééééé? bronzer sous la pluie ??? loool  décidément le vin de corbières est beaucoup plus redoutable que je ne le craignais ;)))

    C’est vrai que tu as de belles couleurs, mais il est rare de voir quelqu’un sur un transat..sous la pluie…  Antoooooo tu fumes maintenant ?? :))

    plein de bisous;)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *