Books

Libri in catena…

Ebbene sì, sono stata prescelta per la seconda volta come anello di questa singolare catena, che unisce tutti i lettori di vox, collegandoli attraverso le loro letture preferite.
Si tratta di un gioco cui ho già partecipato, grazie ad un’amica francese, Apolline, che mi aveva dato l’occasione di  parlare del romanzo l’Eleganza del riccio.
Anche questa volta è un’amica francese, Isa, che mi ha chiamato di nuovo in causa…
Si tratta di riportare le linee dalla quinta alla decima della pagina 123 di un libro della propria biblioteca. Trovo che sia un gioco molto simpatico che dà la possibilità di condividere con gli amici le proprie letture. La volta scorsa ho avuto modo di parlare di un libro che avevo appena finito di leggere; anche oggi ho terminato un libro, che però merita, come presto capirete, un post tutto per sé. Mi limito quindi a riportare, come esige il regolamento che riporto in calce, l’estratto dalla pagina in questione:

pag 123:
assurdo, impossibile. C’era qualcosa che non andava. Il suo lavoro era proprio scoprire cosa non andasse.
Provò a richiamarlo ma il cellulare era staccato. Non era raggiungibile. Dio, come odiava quei messaggi registrati, quelle voci finte. Sembravano ogni volta sancire realtà irreparabili.
Rilesse il messaggio.
(Tredici funerali, Fabrizio Cocco, Arcivale edizioni, 2007)

e a nominare le quattro persone che dovranno a loro volta ottemperare alla missione assegnata loro. Si tratta di marco(a), loredana, marco e Sarasx.

Regolamento:
1. Citare la persona che vi ha “nominato”
2. Riportare il regolamento del gioco
3. Scegliere un libro ed aprirlo ala pag. 123
4. Ricopiare dalla 5 riga le cinque seguenti
5. Indicare il titolo del libro, il nome dell’autore, dell’editore e l’anno dell’edizione,
6. Nominare 4 persone e avvisarle sul loro blog

 

9 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *