Travel

Budapest: per le strade di Pest

La strada principale della città è in realtà il fiume che divide le due rive, che separa Buda da Pest. Merita però un discorso a parte. Partirò quindi dal lungo Danubio per passeggiare in modo sparso lungo le vie della parte più vivace di Budapest.

Una delle vie pedonali più frequentate è Vaći utca, sulla quale si affacciano mirabili palazzi, negozi e locali (piuttosto turistici)
L’atmosfera è più intima e invitante in Raday utca, la via della ristorazione, dove si trovano locali di tutti i tipi, tradizionali  o più internazionali, per la soddisfazione di tutti i palati
Imperdibile Andràssy ùt con i suoi palazzi e le piazze 

ma anche le sue laterali, come il quartiere dei teatri, che si estende nei pressi del teatro dell’opera

Questo slideshow richiede JavaScript.

il suo verde

Questo slideshow richiede JavaScript.

e i suoi monumenti; alla fine di Andràssy ùt si apre la splendida piazza degli Eroi, col monumento del Millennio e il Museo di Belle Arti
piazza degli eroi
museo delle belle arti

Questo slideshow richiede JavaScript.

i luoghi di culto

e quelli istituzionali
parlamento

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una costante curiosa è la presenza delle statue: oltre a quelle commemorative di artisti e personaggi storici, ce n’è tutta una serie rappresentanti personaggi vari di impegnati in occupazioni quotidiane, quasi dei monumenti alla varia umanità che popola le strade.

 

 

2 commenti

  • marco(a)

    In effetti a volte i posti non indicati dalle guide turistiche si rivelano quasi piu’ interessanti di quelli canonici. 

    Certo che…ho quasi ancora le gambe “stanche” dai tanti km  a piedi!
  • anto

    le città vanno visitate camminando! soprattutto quando si hanno a disposizione solo pochi giorni…. è l’unico modo per appropriarsi un po’ della loro anima!!!! 

Rispondi a marco(a) Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *