Travel

Metti una sera lungo la costa verso Bellagio

Percorrendo la stretta strada che collega Como a Bellagio si ha un po’ l’impressione di essere in un luogo montano: le case, le insegne, l’atmosfera, tutto sembra sospeso a mezz’aria in un tempo indefinito, un tempo in cui il piccolo supermercato di paese vendeva insieme alimentari, ferramenta e mangimi, il tempo del silenzio dell’acqua e dei pescatori.
Dall’alto del ponte che si affaccia sull’orrido di Nesso, la vista sul lago regala un lungo istante di quiete.

cascatelle dell’orrido

orrido di nesso

Anche i sapori vengono dal lago: al ristorante Aurora a Lezzeno ho -finalmente- potuto gustare il famoso missoltino, saporitissimo pesce lariano. Enorme mancanza non averlo immortalato qui, ma ero distratta dalla splendida vista che si gode dalla terrazza sul lago.


scende la sera che ci porta a Bellagio, a respirare un’aria ancora più immobile 

 

 

4 commenti

  • marco(a)

    Si, l’altra sponda di questo ramo di questo lago è quasi un altro mondo. 

    Piu’ antico, piu’ rilassato, un po fermo, ma affascinante.
  • anto

    già… dopo un anno e mezzo ce l’ho fatta a vedere quella parte di lago…. vediamo tra quanto riuscirò a vedere la parte nord…. (per non parlare dell’atro ramo ;D )

  • cristiana

    Ciao ! e pensare che è cosi vicino ma lo sto conoscendo attraverso i tuoi post ! forse quando andrò in pensione riuscirò a farci un giro !! ;-))  Bellagio l’ho vista 3 o 4  volte,accompagnando qualche amico che era di passaggio dalle mie parti !!!
    carina carina…soprattutto nei giorni infrasettimanali !!! ciaooo

  • anto

    …oddio che immagine… per un istante ho avuto la visione di noi due con la dentiera che zabettiamo sedute su una panchina a cadenabbia!!! ahahaha… spero che tu ci venga prima!!!! :))))

Rispondi a anto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *