Travel

Antibes (1a parte)

Antico porto commerciale di origine greca, deve il suo nome attuale al fatto di trovarsi sul lato opposto del golfo rispetto a Nizza: Antipolis si trovava infatti al lato opposto della grande conca delimitata da Cap Ferrat e Cap d’Antibes.
Possiede oggi il più vasto porto per yacht d’Europa, con oltre 1000 moli, un affascinante centro storico cinto da antiche mura ed è sede di uno dei più importanti musei dedicati a Picasso.

Oltre il vecchio molo verso il mare si trova la vieille ville con le sue case color miele, le viuzze colme di negozi con articoli provenzali e invitanti ristoranti all’aperto.

Accanto al Musée Picasso sorge la chiesa dell’Immacolata Concezione, già cattedrale di Antibes, con la sua facciata barocca e l’antico campanile. 

Verso il mare una passeggiata sopra le mura conduce fino a bastione St-André.
 

La calda giornata di oggi ci ha fatto dimenticare l’inverno ed è stato facile perdersi un po’ in quelle stradine e tra i negozi respirando un’atmosfera che sapeva di vacanza.

Prossima tappa, il fort carré:

6 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *