Exhibitions,  Photography

Instants Suspendus

Ultimi giorni per ammirare a Nizza, presso l’Atelier Soardi, l’esposizione  che si chiuderà il 19 aprile di 35 fotografie di Steve McCurry. 

image from farm6.static.flickr.com

image from farm6.static.flickr.com
image from farm6.static.flickr.com
Il fotografo famoso soprattutto per i suoi reportages in paesi in guerra (Afghanistan, Iran, Iraq, Yugosavia, Libano e Cambogia) e per il suo linguaggio di intenso umanesimo basato sulla grammatica del colore, presenta qui la collezione intitolata The unguarded moment, che in francese diventa Instants suspendus. 

 Si stratta infatti di momenti che sfuggono al controllo e che proprio per questo possono essere catturati, per sempre sospesi a mezz’aria, come il passo del ragazzino che prende il volo nella strada di Jodhpur.

image from farm6.static.flickr.com

Untitled
E’ possibile acquistare le stampe artistiche di questo poeta dell’immagine.

La Ragazza Afghana no, quella non è in vendita.

Mccurry

 

 

2 commenti

Rispondi a marco barsotti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *