Uncategorized

Marìka

image from farm3.static.flickr.com

Marìka è così: sospesa tra la luce e i fiori. 

La luce è quella che emana dai suoi occhi quando cerca tutt’attorno la risposta all’amore che semina qua e là. I fiori sono le parole che escono dalla sua bocca quando comincia a raccontarti le storie che la abitano e che hanno urgenza di uscire allo scoperto.

Marìka parla tanto perché ha letto tantissimo e l’universo che ha dentro non può restare costretto in così poco spazio: lei è minuta come i suoi cagnolini, che hanno gli stessi suoi occhi vivaci e curiosi.

Marika è nata dove alle persone piace guardarsi in volto e sorridersi, ma si è trovata a vivere tra gli sguardi gelidi di chi il mare ce l’ha lontano.

Però c’è la Francia e c’è Parigi. Parigi che ama e chiama chi ama e chi l’ama. E poi c’è Nizza, con la luce forte che acceca e che svela il suo segreto a chi la sa guardare.

Ci sono le cose belle che parlano di tempi passati e c’è l’oggi che preme, quando è ora di tornare a casa.

Marika ti riempie di parole e regali. 

Marìka è come la mamma del marco.  

 

 

Un commento

Rispondi a marco barsotti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *