Sea & beaches

Ritorno alle rocce rosse

Potrebbe essere il titolo di un film, uno di quelli romantici dal finale strappalacrime.

Oppure uno di avventura, se non addirittura d fantascienza, in cui si racconta il viaggio di una colonia di umani su Marte. 

L’avventura un po’ c’è, perché se si vuole scegliere una caletta tranquilla, tra quelle che costeggiano la Corniche d’or dell’Esterel bisogna scendere attraverso sentieri impervi, come questo qua sotto. 

image from farm4.static.flickr.com
E farlo con le infradito è davvero roba da esperti! ma ne vale la pena, perché quello che si trova là sotto ha questi colori:

image from farm6.static.flickr.com
A dire il vero non credo che su Marte ci siano rocce del genere e di sicuro non c’è tutta quest’acqua (e in ogni caso non blu, visto il colore del cielo marziano)

image from farm4.static.flickr.com
image from farm3.static.flickr.com
image from farm3.static.flickr.com
image from farm6.static.flickr.com

image from farm4.static.flickr.com

image from farm3.static.flickr.com
image from farm6.static.flickr.com

Ci resta sempre la chance del filmone sentimentale: la laguna c’è, la coppia di “giovani” innamorati pure e il finale strappalacrime in fondo non è affatto necessario!

image from farm4.static.flickr.com
image from farm6.static.flickr.com
image from farm4.static.flickr.com

(The End)

2 commenti

Rispondi a anto Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *