Sea & beaches,  Travel

Verso la Red Beach (e il red sunset too)

Destinazione Red Beach.

Ma ci si arriva con calma, come si usa da queste parti. La fretta qui non esiste, ho persino il dubbio che in greco non esista nemmeno il temine per indicare questo assurdo concetto.

Prendiamo dunque la strada larga per curiosare le spiagge e la costa che si estendono oltre Perissa.

Prima tappa al porto di Vlichada, dove spiamo un paio di ristorantini che saranno la nostra meta della serata (e bravo Dimitri! come si è detto da solo dopo averci servito la cena, il gestore di uno di questi posticini con terrazza al di sopra del porto). 

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.comimage from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

Una seconda sosta è obbligatoria nei pressi di un eccezionale punto panoramico sulla caldera. Una serie di cartelli promette da qui la vista di tramonti indimenticabili, ma è solo mezzogiorno e per ora ci limitiamo ad un aperitivo col sole allo zenith.

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

Eccoci arrivare poi alla spiaggia rossa: davvero spettacolare il paesaggio scolpito dalle rocce rosso scuro che si specchiano nelle acque verde smeraldo. I colori non si risparmiano di certo su quest’isola.

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

L’ultima tappa è ancora rossa ed è di nuovo un tramonto sulla caldera, questa volta ammirato degustando i vini di Santorini serviti alla Santo Wines, la più grande cantina dell’isola.

Ottimo l’Assyrtico, fatto con le uve del vitigno più celebre e antico dell’isola.

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com
image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

image from farm7.static.flickr.com

 

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *