Garda Lake,  Travel

Buone tradizioni (parte prima): le terme di Natale

Le tradizioni hanno sempre un inizio e quando sono buone vale sempre la pena di coltivarle.
Così per il secondo anno consecutivo eccoci a festeggiare la sera di Natale al parco termale del Garda, a Colà di Lazise. 

Come tutti i riti anche questo prevede delle tappe obbligatorie alle quali sostare e rendere doveroso omaggio. Scendendo lungo la Gardesana Orientale infatti si incontrano alcune stazioni imprescindibili nell’ormai noto percorso luminoso matalizio: a Torbole il porto illuminato da una pioggia di stelle, a Malcesine il profilo del castello disegnato sul nero della notte e a Cassone il suggestivo presepe sull’Aril, ogni anno diverso e ogni anno più bello.

image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com
E infine si arriva alle terme, per la purificatoria immersione nel laghetto di acque calde sotto un cielo stellato di incredibile bellezza. 

image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com
La grotta con le bolle, le vasche a 37 e 39 gradi, i getti massaggianti sotto il ponticello di legno, le docce e le cascatelle sono altrettanti punti di relax che fanno sì che non ci si renda affatto conto del tempo trascorso in ammollo. 

image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com

image from farm8.staticflickr.com

image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com 

Ma è ora di tornare.
Sulla pelle del viso resta ancora un po’ di sale.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *