Exhibitions

Saint-Jean-Cap-Ferrat Prestige

Organizzato dal 23 al 25 settembre sul porto di Saint-Jean-Cao-Ferrat, questo evento ha visto per il terzo anno sfilare e gareggiare in bellezza ed eleganza delle fantastiche vetture d’epoca lungo la penisola e le strade della cittadina. Questo il circuito:

Screen Shot 2016-09-25 at 22.37.35
Automobili che datano dai primi del ‘900 agli anni ’60 hanno sfilato e fatto immergere turisti e appassionati nell’atmosfera dei tempi passati attraverso i loro design esclusivi e i curatissimi dettagli.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Un vero gioiello presente alla manifestazione è la macchina da Grand Prix del 1913 “Théophile Schneider”. Il modello presentato a Saint Jean Cap Ferrat Prestige è l’unico sopravvissuto di una serie di quattro. Col suo motore da 5 litri di cilindrata e una potenza di 120 cavalli, poteva raggiungere la velocità di 165 km/h.

image from www.flickr.com
La Rolls Royce Silver Cloud del 1962 è un esempio dell’eccezionalità dei materiali, dei dettagli e del confort delle vetture di questa casa. Ogni esemplare è un opera unica fatta da un operaio che la firma con nome e cognome al suo interno. Il modello presentato è una rara cabriolet fatta dal carrozziere Mulliner.
  image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
La Lancia Aprilia cabriolet Pininfarina 1938. Prima carrozzzeria autoportante aerodinamica, 4 ruote indipendenti sono solo alcuni dei mezzi tecnici che danno all’Aprilia più di 30 anni di vantaggio sulle future automobili degli anni ’60. Motore a 4 cilindri da 1500 cm3.

image from www.flickr.com
L’Hispano-Suiza Sport Saloon del 1927. Questa celebre marca di automobili fu creata da un ingegnere svizzero, costruita in Spagna con l’aiuto di re Alfonso XIII e segnerà gli anni ’30. La vettura presentata ha la caratteristica di avere una carrozzeria in tessuto moleskine, teso su una struttura in legno. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
L’evento era corredato da esposizioni di artisti, come Stéphane Cipre che ha presentato la sua Topolino, “Vacances au bord de la mer” e sostenuto da sponsor tra cui Aston Martin e Retro Style, un servizio di ristorazione e noleggio vetture esclusive.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Il week end è stato animato da spettacoli vari come l’esibizione di queste musiciste su trampoli che sabato pomeriggio hanno intrattenuto i visitatori del salone.

image from www.flickr.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *