Fitness,  Sea & beaches,  Yoga

Yoga a due a Cap Dramont

Il Cap Dramont è un posto magico, l’ho già detto e ridetto, lo so.
Ma la passeggiata lungo i sentieri che si sviluppano a partire dal cammino principale che percorre questa penisola è talmente eccezionale che credo non smetterò mai di fare la mia dichiarazione d’amore per questo luogo.
Con le parole e attraverso le fotografie. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
La vista sull’Île d’Or ci accoglie arrivando sulla Plage del Débarquement dove imbocchiamo il cammino che si dirama subito in tanti sentieri che invitano ogni volta a scoprire nuove prospettive su questo magnifico paesaggio.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Camminare in mezzo a questa tavolozza naturale nel silenzio quasi totale tra i profumi della macchia e del mare già di per sé predispone l’animo alla serenità, ma oggi abbiamo voluto strafare regalandoci anche una sessione a due di yoga sulla grande spianata che si trova prendendo uno dei primi sentieri che si dipartono verso il mare, imboccando il cammino dal porto di Poussaï.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Non c’è nessuno, solo lassù una classe di giovani scalatori, intenti ad apprendere le tecniche di arrampicata sulla roccia.
E qualche gabbiano, più in là.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
L’atmosfera è ideale, il sole e il lavoro muscolare fanno sì che la temperatura percepita si alzi ulteriormente.

Il calore fa sempre stare bene, di qualunque tipo esso sia.
Il respiro si fonde con l’aria del mare, siamo vivi qui ed ora.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

Possiamo riprendere il cammino, un saliscendi di sentieri ci offre splendidi scorci sulle rocce e sul mare.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
La vista della rada di Agay ci avvisa che tra un po’ arriveremo alla Tiki Beach. Niente bagno questa volta, anche se alcuni coraggiosi nordici non hanno resistito a farsi un tuffo in quelle acque limpide.
Al ritorno alla plage du Débarquement attendiamo che il tramonto si faccia rosso, anche lui.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *