Food and Drink

Ristorante Al Bastione di Riva del Garda

Lunedì 13 luglio, alle ore 15 assieme alla messa in funzione del nuovo ascensore panoramico Riva del Garda-Bastione aprirà le sue porte anche il nuovissimo ristorante che sorge al di sopra della stazione d’arrivo dello scenografico impianto a fune.
Il locale, che vanta una terrazza con un’incredibile vista su Riva e sul Garda Trentino, proporrà un servizio di ristorazione e bar non stop, prevedendo oltre ai pasti principali, anche l’offerta costante di snack, spuntini e rosticceria più quella serale dell’aperitivo che si promette esclusivo, vista la cornice davvero unica.
Il gestore Alfonso D’Ambrosio, che la clientela del luogo già conosce per la sua attenzione e cura a tutti i dettagli nelle attività che finora ha seguito, ha previsto per i locali interni un sistema di illuminazione e diffusione audio d’eccezione per creare l’atmosfera migliore e fare sì che una sosta quassù rimanga per ogni visitatore un ricordo del tutto speciale.

foto Alessandro Giovanelli
foto Alessandro Giovannelli

Il ristorante si avvale della collaborazione di due chef che abbiamo incontrato per voi.

Giuseppe Cerruto e Eduardo Tubolino sono entrambi siciliani di Siracusa, arrivati di recente sul Garda Trentino ma già curiosi di scoprire le bellezze del luogo per farle sposare con il loro bagaglio culturale e culinario.

Al Ristorante al Bastione proporranno una cucina prettamente mediterranea, piatti siciliani, ma non solo, realizzati con i migliori prodotti del territorio. 
Un matrimonio tra Trentino e Trinacria, che al di là dello scioglilingua un po’ ostico, si preannuncia già portatore di delizie per il palato.
La forte impronta mediterranea verterà su piatti a base di pesce, sull’utilizzazione di grani siciliani e sulla farina Petra per le pizze.
Alla sera verrà proposta una “pizza gourmet” realizzata con impasto integrale, farina evolutiva (grani piantati in Sicilia e lavorati a Padova), pasta con grano siciliano lavorato a Trento. 
Si tratta di un matrimonio per amore, in cui i sapori gardesani, basati sulle primizie del luogo e sull’olio d’oliva incontrano le ricette della tradizione sicula.
La carta conterà anche piatti a base di pesce di lago e soprattutto un’interessante sezione pasticceria, con dessert tipici siciliani e trentini rivisitati per valorizzarne le note più moderne senza dimenticare la tradizione.

La cornice in cui tutto questo avviene è esclusiva e la vicinanza del Bastione permetterà forse in futuro anche la realizzazione di eventi speciali che sfruttino le potenzialità del monumento, amato in particolare modo dai rivani come uno tra quelli che sentono più appartenere loro e finalmente restituito in modo agevole alla cittadinanza e ai turisti.

foto Alessandro Giovannelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *