Travel

Cagnes sottosopra

Poco lontano da Nizza c’è Cagnes-sur-mer, un’allegra cittadina balneare, divisa tra l’anima moderna e il vecchio Cros, il villaggio di pescatori che sorge attorno al porticciolo.

image from farm6.static.flickr.com

image from farm6.static.flickr.com image from farm6.static.flickr.com image from farm6.static.flickr.com

image from farm6.static.flickr.com
E più in alto, abbarbicato sulla collinetta appena alle sue spalle, c’è Haut-de-Cagnes, il borgo medievale di cui ho spesso raccontato.

image from farm6.static.flickr.com
La domenica dalle 14 alle 17, lassù, è aperta anche la chiesetta di Notre-Dame de l’Assomption, nata come oratorio nel XIV secolo e decorata da splendidi affreschi del 1530. 

image from farm6.static.flickr.com
image from farm6.static.flickr.com
Appena fuori la chiesa si apre una splendida vista sulle colline, sui palazzi là sotto e sul mare.

Dalla terrazza arriva un vocìo di turisti anglofoni e di vecchine sedute sulle panchine: “C’est le Bas-de-Cagnes, c’est joli!” 

Questione di punti di vista, in effetti.

Invece questione di buona vista è il fatto di riuscire a distinguere se questo qua sotto sia o non sia il nostro amico Chat-de-Cagnes che abbiamo incontrato tutte le volte che siamo saliti quassù. E’ lui o solo un parente stretto?

image from farm6.static.flickr.com

 

 

3 commenti

  • marco barsotti

    Eh, la signora che chiamava °bas de cagnes° mi ha veramente colpito. L’avessi sentita 36 anni fa, avrei parlato con sufficienza della °Besozzo inferiore”
    PS: Il Gatto….mmmhhh…dovresti pubblicare le due foto ingrandite, una vicino all’altra. Anche percheà a voce se l’e’ cavata con un bel °No comment°.

  • Apolline

    Bravo encore pour tes belles images que j’aime toutes, les classiques et les insolites … parmi lesquelles naturellement, celles de la crêperie bretonne avec son cidre de dessus la Rance, dans la colline de Cagnes sur Mer … Trop drôle ! … Bien sûr le chat européen noir et blanc croisé avec un British à poils longs de derrière les fagots ! … La coque de caboteur entre un palmier et un mât de cocagne … et la petite Vierge Marie qui domine la baie dans un style doré-doré trés dalinien …
    Merci Anto de ton regard qui fabrique la poésie. T’es une pro ! …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *