Sea & beaches,  Travel

Ci sono dei giorni in cui…..

…pensi solo a volerti rilassare. E avendo in programma una giornata di mare alle rocce rosse dell’Estérel rinunci a prendere con te la macchina fotografica, che “tanto sei già piena di borse e in fondo il mare lì è sempre lo stesso”.
Peccato che poi, quando ti trovi a scegliere per il tuo relax una calanque fino a quel momento inesplorata e ti accorgi che quel giorno lì l’acqua è incredibilmente cristallina, che prende tutti i colori dello spettro dal verde azzurro all’indaco (sì, esiste!), che l’aria è talmente limpida dopo il temporale del giorno prima da far risaltare il rosso delle rocce in modo quasi sfacciato, allora maledici l’istante in cui non ti sei presa a tracolla l’apparecchio fatidico (che poi il grandangolo ce l’ha già montato d’ufficio).
E’ a quel punto che benedici quindi il tuo iPhone perché, quegli attimi lì in qualche modo devi proprio avere l’illusione di poterli fermare. Solo, il rumore delle onde e la carezza del vento non possono essere immortalati. I colori sì.
Eccone qualche (foto)grammo:

image from farm9.staticflickr.com

image from farm8.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.comimage from farm9.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com
image from farm9.staticflickr.com
image from farm8.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com

fa un etto e mezzo… che faccio, lascio?  

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *