Cats & pets,  Sea & beaches

Primo week end d’estate

Sì perché qui sulla Costa Azzurra esisitono sostanzialmete due macrostagioni: la bella (quella che ti permette di andare a prendere il sole sulla spiaggia e che di solito va da marzo a ottobre con ampi sconfinamenti fino a dicembre, per lo meno nelle ore centrali del giorno) e la brutta (quando il sole basso sull'orizzonte proprio non ce la fa a scaldare l'aria e le perturbazioni invadono il magico microclima mediterraneo della zona: gennaio e febbraio sono i mesi più critici).
Ecco quindi che spesso è proprio la fine del carnevale a fare da linea di spartiacqua tra le due macrostagioni in questione e i primi week end di marzo sono quelli che inaugurano la stagione della tintarella.
Un sabato pomeriggio alla Plage des Fossettes di Cap Ferrat e una domenica alla Plage de la Rague a Mandelieu possono farti cambiare in poche ore le prospettiva della tua visione sul mondo.
Un po' di musica e il tepore del sole sulla pelle hanno la capacità di infondere relax a sufficienza per farti assopire e levarti di dosso tutte le tensioni accumulate nei mesi più ostili.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Ogni evento significante un passaggio ha ovviamente i suoi riti, quindi a La Napoule si fa tappa innanzitutto dai gatti del molo, per rendere loro omaggio (possibilmente con una sheba), poi si prende il sentiero che fiancheggia il castello, si passa per la plage de la Raguette e si arriva infine a quella della Rague, vicino al porto omonimo.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Ed è subito estate.

4 commenti

  • anto

    guarda Leo, ha piovuto talmente tanto nei mesi scorsi che questa volta ce n’era davvero bisogno! 😉 una quantità di acqua simile non si era mai vista qui!
    A proposito, ho sentito che stanno cambiando tutti i claim promozionali della costa azzurra, presente quelli tipo “Menton, la città dove il sole splende 320 giorni all’anno?” ecco, hanno già consumato i giorni di pioggia dei prossimi 5 anni e temono di perderci la faccia!)

  • anto

    oui bien sûr! et j’ai aussi contrôlé que tout le monde puisse en avoir un petit peu, car les plus soumis risquaient de rien avoir! 😉 (quoique aucun d’eux semblait être trop affamé, je pense que quelqu’un leur apporte régulièrement leurs répas, ils sont très gros pour des chats errants!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *