Art,  Exhibitions

Klein Byars Kapoor al MAMAC

image from farm9.staticflickr.com
L’esposizione temporanea che fino al 16 dicembre accosta questi tre artisti al MAMAC di Nizza ha come linea guida la monocromia. 
Il blu dei quadri in rilievo e delle installazioni di Yves Klein, il bianco delle sculture in marmo di James Lee Byars, il rosso della cera di Anish Kapoor.

image from farm9.staticflickr.com
image from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com
image from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com
image from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com

La trilogia è costruita infatti non solo su colori diversi, ma anche su materiali dalla consistenza molto differente: dall’oltremare opaco della polvere di Klein si passa alla bianca solidità vellutata del marmo di Byars per terminare con la cera sanguigna, molle e plasmabile di Kapoor.
Le tre sale, ognuna dedicata ad un artista sono ciascuna un’esperienza sensoriale intensa, realizzata anche attraverso l’uso della luce che accarezza la materia ogni volta in modo magistrale.

image from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com
image from farm9.staticflickr.com
La monocromia, pur connotando in modo intensissimo le opere in questione permette di concentrarsi sugli aspetti dell’opera altri dal colore: la forma prende il sopravvento, seppur colorata di infinito, di candore o di carnalità. 

image from farm9.staticflickr.comimage from farm9.staticflickr.com

image from farm9.staticflickr.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *