Fitness,  Yoga

Matinée “Energie” avec Maud et Bérangère

Una delle cose più importanti che deve imparare chi pratica lo yoga è fare astrazione da quello che lo circonda, imparare a vivere se stesso attraverso il proprio movimento e il proprio respiro a prescindere da quello che accade tutto attorno, così da avere piena consapevolezza di sé durante la pratica, indipendentemente dalle condizioni in cui essa avviene.

Ecco, questa mattina in quel di Grasse faceva molto caldo, molto.
Ma noi, che abbiamo praticato un primo corso di pilates con Bérangère e un secondo di vinyasa yoga assieme a Maud non ce ne siamo quasi accorti.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Oddio, è vero che la bravura di tali istruttrici e la loro capacità di farti concentrare sull’azione ci hanno messo un po’ più che uno zampino.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
E’ vero anche che l’accoglienza offertaci è stata superba, con tutto quello che serviva per rifocillarci (anguria compresa tra un corso e l’altro).

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Aggiungiamoci poi il tuffo in piscina alla fine della duplice seduta e non ci resta che domandarci cosa potevamo volere di più in una calda domenica mattina di fine luglio!

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Grazie quindi a Maud e a Bérangère, alla loro disponibilità e alla loro professionalità, speriamo che ci sia presto modo di praticare ancora con loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *