• Books

    Aspettando la neve all’Avana – Carlos Eire

    Aspettando la neve all’Avana – Carlos Eire Un romanzo che parla di crescita, di perdite, di rivolgimenti interiori prima ancora che sociali. Nel momento in cui esplode la rivoluzione castrista, ci troviamo a vedere il mondo attraverso gli occhi di…

  • Books,  Radio

    Aspettando Da Zero a Zero di Tommaso Labranca

    Aspettando l’uscita del nuovo libro di Tommaso Labranca, prevista per il 19 marzo Voglio ricordare i suoi due precedenti libri, Il piccolo isolazionista (2006) e 78.08 (2008) attraverso le rispettive interviste rilasciate a Stefano Piccirillo su radio Kiss Kiss e…

  • Books

    Due libri due

    Una legge ineluttabile delle catene è che prima o poi vanno interrotte. Nominata per la quarta volta, da Gian e da Ilaria, in questa occasione non designerò nessun altro. Ma dedico le righe che seguono a Marco. Non è infatti…

  • Books

    Tredici funerali

    Un romanzo di Fabrizio Cocco Tredici funerali – Fabrizio Cocco Fatti e personaggi di questo romanzo sono opera della fantasia dell’autore. Qualsiasi rassomiglianza con fatti e persone reali è assolutamente casuale, ma, qualora sentiate di assomigliare a qualcuno dei personaggi,…

  • Books

    Libri in catena…

    Ebbene sì, sono stata prescelta per la seconda volta come anello di questa singolare catena, che unisce tutti i lettori di vox, collegandoli attraverso le loro letture preferite. Si tratta di un gioco cui ho già partecipato, grazie ad un’amica…

  • Books,  Party & fun

    Sound of ’70s

    Grande festa ieri sera a Milano per la presentazione dell’ultimo libro di Tommaso Labranca: 78.08 Il locale che ospitava l’evento non poteva che celebrare i meravigliosi anni ’70 Originale enclave spazio-temporale, raccoglie tutto ciò che ci può riportare agli anni…

  • Books

    78.08

     Lettura accompagnata da un unico prolungato silf*… non trattenuto! “Il passato non esiste. Esistono le cose. Le incontri per strada, le ascolti alla radio, le leggi nei libri. Tutte ti si fermano dentro e vivono contemporaneamente a te. Le porti…

  • Books,  Novel

    Le città e la memoria

    (…) A questo punto Kublai Kan l’interrompeva o immaginava d’interromperlo, o Marco Polo immaginava di essere interrotto, con una domanda come: “Avanzi col capo voltato sempre all’indietro?” oppure: “Ciò che vedi è sempre alle tue spalle?” o meglio: “il tuo…